Comunicati stampa

Comunicato stampa | Per Carità e per giustizia. Il welfare delle parrocchie

Il welfare delle parrocchie

Il prossimo 30 settembre esce per i Ricci delle Edizioni Gruppo Abele il nuovo libro di Pierluigi Dovis Per Carità e per giustizia. Il welfare delle parrocchie.

Il libro

All’inizio del rapporto della Caritas sulle politiche contro la povertà, presentato il 15 settembre scorso, si legge che tra le sue finalità principali c’è la promozione del dibattito, con l’intenzione di aprirlo a più soggetti possibile. Quando si incontra l’autore di Per Carità e per giustizia, Pierluigi Dovis, egli, parlando del suo libro, esordisce così: «L’ho scritto di getto, spero che serva ad aprire il dibattito, che aiuti il dialogo tra le parrocchie, il privato  sociale e i decisori politici».
Ma, mentre il rapporto è, per definizione, un’analisi che parte dai dati numerici il libro di Dovis è il racconto di un’esperienza di vita, non solo dell’autore, ma anche dei volontari che tutti i giorni si mettono a disposizione dei poveri che, per dirla con le parole dell’autore suonano “il campanello della canonica”. Con esempi reali, in grado a volte di strappare un (sebbene amaro) sorriso egli racconta la crescente difficoltà dell’accoglienza da parte delle parrocchie: con la crisi economica iniziata nel 2008 il numero di poveri è aumentato; le situazioni da affrontare sono sempre più diversificate e complesse; le stesse parrocchie hanno visto ridursi le proprie disponibilità economiche e spesso i volontari non sono formati per affrontare questa crescente complessità. Non è facile riuscire a mettere in atto azioni concrete che non siano meri palliativi: «ci si ingegna come si può». La testimonianza di questo libro è il primo passo. Non mancano, peraltro, le linee guida che hanno dato inizio ad un rinnovamento, nato dall’osservazione empirica. Ma è l’inizio di un lungo cammino. Per questo serve, appunto, il dialogo.

Sinossi

Il welfare ecclesiale tra delega e responsabilità è il tema che attraversa il libro di Pierluigi Dovis. Una rassegna documentata sulla continua evoluzione della povertà che – a seguito della crisi, e più in generale della carenza di adeguate politiche di intervento – continua a interessare le nostre comunità.
Chi sono i poveri che oggi arrivano alle parrocchie e per quali esigenze? Perché non trovano risposte in altri servizi? Cosa cercano quando bussano alla porta del parroco? E in che modo le comunità parrocchiali si trasformano in risorse, ritrovandosi  a volte a dover “inventare” nuovi modi di accompagnare le persone per rispondere a bisogni sempre più complessi?
Questi gli interrogativi ai quali il libro risponde a partire da un osservatorio esperto, quello della Caritas.

L’autore

Pierluigi Dovis, è Direttore della Caritas diocesana di Torino, delegato regionale delle Caritas di Piemonte e Valle d’Aosta e membro della Presidenza di Caritas Italiana. È impegnato in numerosi progetti e nel dibattito pubblico sui temi della povertà.
Tra le sue pubblicazioni: I nuovi poveri. Politiche per le diseguaglianze, con Chiara Saraceno (Codice, 2011) e Poveri nella città. Dove vivono e cosa chiedono a Torino, con Roberto Cardaci e Paolo Griseri (Celid, 2013).

IL LIBRO