Comunicati stampa

Comunicato stampa | Così va il mondo. Conversazioni su giornalismo, potere e libertà

Così va il mondo
«C’è un mondo che accetta tutto. Perché così si è moderni. Sconfitti ma moderni»

 

Mercoledì 19 aprile esce in tutte le librerie, per la collana Palafitte di Edizioni Gruppo Abele, Così va il mondo. Conversazioni su giornalismo, potere e libertà, di Gianni Minà con Giuseppe De Marzo.

In questo libro-intervista Gianni Minà racconta alcuni dei passaggi e degli incontri più interessanti che dagli anni Settanta hanno segnato la sua vita di giornalista, scrittore, autore e conduttore televisivo.

Il Libro 

«Quando parli con Gianni Minà hai sempre la sensazione di viaggiare lontano, anche rimanendo seduto». Una biografia, la sua, che incrocia eventi e personaggi di rilievo internazionale e che hanno fatto la storia. Un viaggio nel grande continente americano, di cui è un esperto, ma anche nell’Italia degli ultimi decenni. L’Italia delle Brigate Rosse, della DC e del giornalismo critico. L’America dei dittatori, da Batista a Videla; delle rivoluzioni, con Castro e il subcomandante Marcos; dei più grandi musicisti e idoli dello sport, come Chico Barque e Muhammad Alì. Il tutto in un dialogo sul giornalismo di ieri e di oggi, sul rapporto con il potere e sulle contraddizioni di un mondo in cui la speranza di libertà e di emancipazione dei popoli, nonostante tutto, non si spegne. La conclusione è un consiglio, quello di vivere attivamente l’informazione senza fermarsi a ciò che sta in superficie.

Sinossi

1976: terremoto del Friuli. Una grande tragedia che è stata anche il battesimo di fuoco per quel giovane cronista di nome Gianni Minà. L’intervista inizia da lì, e percorre cinquant’anni di storia italiana collegando avvenimenti e personaggi in una lettura critica che evidenzia interessi, manovre e strategie che hanno portato alla crisi attuale. Altro tema portante della conversazione è quello degli Stati Uniti, dove Minà ha trascorso la maggior parte della sua carriera. Di questo paese controverso l’autore offre un’analisi profonda delle ultime elezioni, senza ignorare come la grande potenza USA l’abbia fatta da padrone negli equilibri dell’America Latina. A completare il quadro il Brasile di Chico Barque e Lula, l’Argentina dei desaparecidos, la Cuba di Fidel e, ancora, il Messico con la resistenza zapatista e il Venzuela di Hugo Chàvez, in un racconto in cui traspare tutto l’amore per questa terra, senza nasconderne errori e orrori.

Gli autori

Gianni Minà è giornalista, scrittore, autore e conduttore televisivo. Ha collaborato e diretto quotidiani e settimanali, girato il mondo intero, realizzato decine di reportage, intervistato i più importanti protagonisti dell’attualità, della politica, dello sport e dello spettacolo. Dal 2000 al 2015 è stato editore e direttore di Latinoamerica e tutti i sud del mondo.

Giuseppe De Marzo, attivista, economista, giornalista e scrittore, lavora da anni nelle reti sociali, nei movimenti italiani e in America latina. È attualmente impegnato in Libera e nella rete Numeri pari.

IL LIBRO

Così va il mondo, di Gianni Minà e Giuseppe De Marzo